domenica 15 febbraio 2015

Bacio di Giuda agli agrumi

Nuovo mese nuova gara...non nascondo che quando  stata postata la ricetta del mese ho proferito parole che per decenza copro con un lungo beeeeeep!!! Argh!!! Il cioccolato....il bacio! E ora?! Niente gara? Come forse ormai saprete la mia cara allergia al nichel mi priva di molte, troppe, cose e il cioccolato è al vertice della piramide alimentare da evitare con cura (per questo vi rimando al post qui nel blog). Così...mestamente ero certa di andare incontro ad un mese di "torture" visive con tutti i risultati delle menti creative di tutti gli Mtcini....Poi mi viene chiarito che, in quanto allergica, mi è data la possibilità di variare l'ingrediente principe del bacio!!!!!!! E da lì è stato un turbinio di idee!
Ho comunque letto accuratamente la ricetta di Annarita di Il bosco di alici anche nella parte dedicata al temperaggio del cioccolato, perché ad ogni modo mi piace sapere ed imparare (e poi chi può mai dirlo che magari un giorno...).
Con questo bacio partecipo alla gara n.45 di MTC 



 Non a caso lo definisco bacio di Giuda...perché la vista tradisce ma il palato riconoscerà l'inganno!
Ho sostituito il cioccolato di copertura con ghiaccia reale mentre per la farcitura interna ho dato spazio ai sapori di Sicilia, usando mandarini e arance. Unica microscopica deroga ai miei divieti è la presenza dei pinoli, che d'altra parte sono usati in una dose davvero minima.






Per il ripieno

100 g di biscotti secchi
50 g di burro
100 di zucchero a velo
30 g di pinoli
1 mandarino
arancia candita
2 cucchiaio di mandarinetto


Sbriciolare i biscotti in ina ciotola. I biscotti non dovranno ridursi in farina e dunque io li ho messi dentro uno strofinaccio e poi ho schiacciato con il batticarne (che soddisfazione...un vero antistress!!). Bagnare con il mandarinetto regolandosi a seconda dei biscotti ed in modo che non si inzuppino. Tagliare a pezzetti i pinoli ed aggiungerli ai biscotti. Aggiungere la buccia del mandarino grattata.
Preparare la crema al burro: montare con le fruste il burro (che dovrà essere a temperatura ambiente) e quindi aggiungere lo zucchero a velo setacciato. Lavorare fino ad ottenere una crema spumosa.
Incorporare la crema di burro al composto di biscotti, amalgamare e riporre in frigorifero per almeno 1 ora.

Per la copertura 

150 g di zucchero a velo
1 albume
qualche goccia di limone
colorante per alimenti marrone

Montare a neve l'albume con le gocce di limone e quindi aggiungere poco per volta lo zucchero. Lavorare fino ad ottenere un composto corposo e di un bel bianco. Togliere 1/4 della ghiaccia e lavorarla con il colorante fino a raggiungere la gradazione che preferite.
Riporre in una sac a poche e riporre in frigorifero


Prendere il ripieno e formare delle palline alla cui sommità andrà posta l'arancia candita




Ricoprire velocemente le palline con la ghiaccia colorata. Far riposare in frigorifero per addensare la copertura.
Ricoprire quindi con la ghiaccia bianca e riporre nuovamente in frigorifero. Consiglio di uscire i baci dal frigorifero solo qualche minuto prima del consumo: sia la ghiaccia che la crema di burro si sciolgono velocemente!



14 commenti:

  1. Ottima idea sostituire il cioccolato con la ghiaccia reale. Ottima anche la farcitura con i sapori di Sicilia che io amo tanto. Non per niente i mie baci li ho farciti con il pistacchio di Bronte! I tuoi devono essere buonissimi. A presto

    RispondiElimina
  2. Hai visto che sei riuscita a partecipare anche a questo MTC... piagnona!!! :P ahahahahhaha

    RispondiElimina
  3. Non sai quanto apprezzo la partecipazioni a questo gioco da parte di chi deve fare doppiamente fatica a causa di qualche allergia. la creatività non ti manca direi, a prima vista sembra davvero cioccolato bianco. Sarei curiosa di assaggiarlo soprattutto quella nota agrumata che mi piace tanto. Bravissima davvero.

    RispondiElimina
  4. MTC per me è una sfida e a volte la sfida "raddoppia"...ma è bello anche per questo!

    RispondiElimina
  5. Cosa non si fa pur di mangiare e giocare all'MTC......e poi la Sicilia profuma preziosamente di buono!!!!!!!:))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di necessità si fa virtù....ahahhaha che sacrificio!

      Elimina
  6. Mi riconosco molto nella tua descrizione introduttiva riguardo al scoprire il tema del mese....tipo: e ora?
    Complimenti per il tuo bel risultato nonostante i tuoi divieti.
    Sei stata bravissima e sono sicura che sono buonissimi i tuoi baci di Giuda!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. rischio di passare per insensibile, ma in questo momento benedico la tua allergia al nichel. Perchè questi baci sono assolutamente irresistibili-e lo sono proprio perchè al posto del cioccolato hanno quel meraviglioso rivestimento fondente, che avvolge il raffinato boquet del ripieno e lo valorizza e lo esalta. E nulla vieta di fare una seconda copertura di cioccolato, per chi proprio non volesse privarsene: ma perme sono perfetti così. Grazie per aver partecipato senza esserti persa d'animo e per averlo fatto con una ricetta del genere, che ti conferma una delle eccellenze del nostro gioco.

    RispondiElimina
  8. Da allergica ad allergica: cosa non si fa per magnà!

    RispondiElimina